Home Forum IL SALOTTO DELLE IDEE n.1 Dimissioni consigliere .

  • Questo topic ha 20 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 7 mesi fa da Anonimo.
Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5888
    Anonimo
    Inattivo

    Sono passate alcune settimane da quando ho ricevuto comunicazione delle dimissioni di un consigliere dal C.D.
    Ad oggi non ci sono ancora stati chiarimenti sull’accaduto da parte del consiglio stesso e , vista l’importanza del fatto , credo sarebbe necessaria una spiegazione .

    Beppe Beretta

    #5889
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    Credo che l’unica persona che possa dare spiegazioni sia il consigliere che si è dimesso, la cosa ha sorpreso, ovviamente, tutto il consiglio. Il consiglio non può dare spiegazioni riguardo alla scelta operata da un suo membro in autonomia e discrezionalità

    #5891
    Giuseppe Berardo
    Partecipante

    Caro Giuseppe, il tuo interessamento ti onora.
    Ma il consiglio non deve dare risposta e comunque prima deve riunirsi per discutere tale dimissione, cosa che avverrà probabilmente nel prossimo CD mensile.
    Per chiarezza ti indico la mia personale posizione: credo che, come sempre accade in questi casi, il Consiglio non debba che rispettare la volontà del consigliere, il quale ha agito liberamente, procedendo alla sua sostituzione. Nessuno è obbligato a stare nel Rotary, ne tantomeno nell’organo consiliare del Club.
    Se necessiti di urgenti risposte concordo con Enrico, chiedi a chi ti ha informato delle dimissioni, forse ha qualche notizia in più di noi, che potranno placare la tua sete di sapere.

    #5892
    Anonimo
    Inattivo

    Buonasera Beppe.

    Il CDA è ben a conoscenza delle motivazioni che hanno portato alle mie dimissioni. E’ stata inviata loro, e non solo a loro, indicazione ben precisa e dettagliata. Non ho ritenuto opportuno, per ora, mettere al corrente anche i soci di quanto accaduto.

    #5893
    Anonimo
    Inattivo

    Ho seguito il Vostro consiglio e ho chiamato Maria Carolina , non per “placare la mia sete di sapere” (è l’ultimo dei miei pensieri) ma come atto di amicizia rotariana che dovrebbe far parte di quelle “regole” non scritte accettate quando si entra nel Rotary .
    Divergenze di opinione dovrebbero essere appianate con la disponibilità e la volontà di trovare un accordo , con la modestia di ammettere colpe o errori e non certo a suon di comunicati o rimarcando che non è obbligatorio stare nel Rotary .
    Ha fatto bene Maria Carolina a rendere partecipi i soci della sua decisione (non voglio entrare nel merito se giusta o sbagliata) perché la condivisione e la chiarezza di intenti devono essere propri del Club e non di pochi “eletti”.

    #5894
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    caro Giuseppe Beretta, proprio perché i “comunicati” non devono “suonare” il CD deve osservare riserbo per una decisione che deve ritornare in Consiglio alla prima occasione di incontro (decisione spontanea della Consigliere su cui il CD deve ritornare per prassi). Felice di poter contare sulla tua amicizia rotariana, così come su quella di Carolina, al di là delle scelte e delle motivazioni personali di dimissione. Come potete vedere nella nostra relazione abbiamo alcuni progetti in partenza che potrebbero richiedere alcune ore di docenza presso il Copernico, con argomenti che potremmo definire con la scuola, fattivamente sarebbe bello poter contare anche su di voi, per lo spirito rotariano del servire, come vi accennavo, mercoledì iniziero’ a prestare il mio contributo.

    #5895
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    Giuseppe, se non hai ricevuto comunicazione da Carolina, per mia curiosità personale, ed amicizia rotariana, da chi hai ricevuto la comunicazione? Come ti ho confermato il CD deve rivedersi prima di dare comunicazioni ufficiali, e la comunicazione di Carolina è arrivata a Consiglio quasi terminato.

    #5896
    Anonimo
    Inattivo

    Ho ricevuto il comunicato delle dimissioni di Maria Carolina da consigliere tramite mail , dalla stessa , come credo l’abbiano ricevuta tutti i soci del Club .

    #5897
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    Il Governatore Paolo Pasini mi ha chiesto di espletare, nella veste di suo delegato, un’accurata e approfondita disamina sulla riunione in streaming dei Consiglieri dell’eClub Distretto 2072 del 29 febbraio 2016 dopo che Maria Carolina Izzo lo ha informato di aver presentato nel corso dell’incontro le sue dimissioni da Consigliere dell’eClub. Sto espletando l’incarico e per non trascurare nulla nella redazione del rapporto a fronte di quanto scritto da Giuseppe Beretta chiedo a Maria Carolina quando ha informato tutti i soci e in che forma e se ne ha comunicato anche le motivazioni.

    #5898
    Anonimo
    Inattivo

    Alla luce di quello che vedo accadere sempre più spesso nel nostro Rotary ritengo sia opportuno rendere pubblica questa mia riflessione maturata sulla base di quanto appreso nel corso di tanti anni trascorsi come socio di un Rotary ” terrestre ” : Quando il Rotary era una associazione dove la giacca e la cravatta erano un obbligo e il galateo imponeva le sue regole , come primo atto di fronte a delle dimissioni di un suo membro, il Consiglio avrebbe dovute respingerle immediatamente .
    Forse anche solo per forma o galanteria ….. Tuttavia purtroppo vedo che queste pratiche non sono più di moda.
    Cristiano

    #5899
    Anonimo
    Inattivo

    Buongiorno Paolo.

    sotto il testo della mail, molto informale e generica, inviata anche a te. Se desideri, te la rigiro.

    From: Izzo Maria Carolina (UniCredit)
    Sent: Tuesday, March 01, 2016 12:03 PM
    To: ‘personalmino@gmail.com’; ‘stefanobeltrami@yahoo.com’; ‘beltrandi.b.eclub2072@gmail.com’; ‘beppeseven@hotmail.com’; ‘f.botti@bottielio.it’; ‘paolobulletti@mac.com’; ‘giuseppe.castagnoli2072@gmail.com’; ‘edoardo.catelani@unifi.it’; ‘ccomellini@libero.it’; ‘cristianofurini@yahoo.it’; ‘paologambi@gmail.com’; ‘gorigilberto@gmail.com’; ‘grillo.f.eclub2072@gmail.com’; ‘catiaiori@piramix.it’; ‘gianvincenzo.lucchini@lgalegal.com’; ‘paolomalpezzi@sitisas.com’; ‘paolo.messina@yahoo.it’; ‘enzo.mietti@gmail.com’; ‘crilla.blq@gmail.com’; ‘madda.ferri@libero.it’
    Subject: Dimissioni consigliere rotary

    Buongiorno.

    Si comunica a tutti i soci che la scrivente, durante il consiglio direttivo di ieri sera, dopo aver constato che troppe sono le divergenze di opinione con la restante parte del CD, ha rassegnato le proprie dimissioni come consigliera.

    Cordialmente
    Maria Carolina Izzo

    #5900
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    Carissimo Cristiano, le dimissioni improvvise ed inaspettate saranno, come ho scritto, oggetto della riunione del prossimo CD, credo sia molto importante leggere quanto scritto, e come ho sempre fatto, rispondere con garbo e cortesia alle osservazioni poste.
    Aggiungo per l’Amico Cristiano, che da diverso tempo non ho la fortuna di incontrare alle nostre conviviali od incontri, che stiamo lavorando in maniera incessante per produrre service e per organizzare attività molto interessanti, e la tua presenza fattiva sarebbe molto ben accetta, oltre che i tuoi consigli su galanteria e cavalierato.

    #5901
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    Carissima Carolina, allora avevo letto male, nel senso che alle 18.42 del 13 marzo avevi scritto:

    “Buonasera Beppe.

    Il CDA è ben a conoscenza delle motivazioni che hanno portato alle mie dimissioni. E’ stata inviata loro, e non solo a loro, indicazione ben precisa e dettagliata. Non ho ritenuto opportuno, per ora, mettere al corrente anche i soci di quanto accaduto.”

    e dal testo della tua risposta avevo compreso che NON AVESSI INFORMATO GLI ALTRI SOCI, cosa che è assolutamente nel tuo totale arbitrio;

    A presto

    #5903
    Enrico Malpezzi
    Partecipante

    Grazie Carolina del chiarimento perché non mi era chiaro se quella era l’unica comunicazione ai soci o se ne avevi fatte altre. Cordialmente. Paolo

    #5904
    Anonimo
    Inattivo

    Bene!
    Bene, anzi benissimo.
    Dopo tante richieste finalmente il forum si popola.
    E’ per confrontarci su opinioni diverse?
    Benvenga il confronto, non mi risulta che nei club Rotary regni l’amore.
    Confronto e rispetto reciproco sono la base per migliorare e crescere insieme.
    Vedo in maniera non troppo positiva il ripetivi appelli di Giuseppe Berardo ad allontanarsi dal Rotary qualora non si condivida la sua linea. Mi trovo in completo disaccordo con il pensiero di favorire l’uscita o il distacco dei soci in contrasto sulla politica del direttivo. Il club è giovane e un turnover troppo elevato comporta una mancanza di esperienza cronica, problema che si manifesta con una carenza di presenza e bassa partecipazione alle attività. L’affiatamento cresce con il tempo e se i soci abbandonano il club o il Rotary, il gruppo faticherà sempre a trovare un’ coinvolgimento. Attualmente è inequivocabile una partecipazione ridotta, un terzo del club partecipa più o meno attivamente anche se non sempre in accordo, ma il restante che è la maggioranza si comporta come se non esistesse l’impegno preso. Molta strada deve essere fatta per conquistare un’armonia e non è favorendo le uscite o il disimpegno dalle cariche dirigenziali dei soci che si costruisce.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.